Diego Minoia - Diego Minoia - musicista e scrittore

Vai ai contenuti

Claudio Abbado e gli alberi a Milano

Diego Minoia - musicista e scrittore
Pubblicato da in Cultura e società · 4 Marzo 2010

Nella generale distrazione di massa italiana, tra un Grande fratello e un'Isola dei famosi, sembra che nei telegiornali e nei mass-media in generale sia passata quasi sotto silenzio (a parte la benemerita trasmissione di Fabio Fazio sulla Carmen alla Scala) la straordinaria e rivoluzionaria idea di Claudio Abbado: tornare a dirigere in Italia, a giugno, al Teatro alla Scala, per un compenso di ... 90000 alberi da piantare a Milano.
Che Milano sia una città senza verde lo sa chiunque vi sia stato.
Che il paragone tra il verde pubblico di Milano e quello di qualsiasi altra grande capitale europea e mondiale sia perdente è evidente a tutti coloro che si sono mossi un po' oltre i nostri confini.
Che i politici e gli amministratori del "Belpaese" abbiano tutt'altro per la testa, piuttosto che la natura e la qualità della vita nelle nostre città, è talmente evidente da apparire disperante.
Che tocchi ad un musicista tentare di migliorare la situazione ... è paradossale.
Anche se giusto che Abbado ci metta del suo (è compito e responsabilità di ogni cittadino fare il possibile, in base alle proprie capacità, per migliorare l'ambiente in cui viviamo) questo compito spetterebbe agli amministratori locali.
In mancanza di politici e burocrati che sappiano fare il loro lavoro, comunque, ben venga Abbado!
Il Direttore in questa avventura si è buttato con entusiasmo giovanile ed ha coinvolto anche l'archistar Renzo Piano ed esperti botanici, arrivando a preparare un progetto che prevede esattamente non solo la quantità di alberi da piantare ma anche la loro tipologia, in base alle diverse zone della città ed all'effetto paesaggistico desiderato.
Il risultato finale dovrebbe essere una città più verde, più "ossigenata" e con una temperatura mitigata dalla vegetazione.
Tutto è quindi pronto e la parte "business" è già perfettamente oliata: stabilite le date dei concerti, le date delle prevendite, i prezzi per le varie tipologie di posti ...
Quello che manca ... sono i soldi per gli alberi.
A parte le solite italiche discussioni e contrapposizioni (gli alberi in Duomo si, gli alberi in Duomo no) ancora non si sa se e quando ci saranno i 2.200.000 euro necessari per piantare gli alberi.
Vuoi vedere che come al solito si tira tardi con sterili discussioni fino a giugno, poi si fanno i concerti e il resto (gli alberi) finisce in cavalleria?

Copyright Diego Minoia 2010


Visita il mio Online Store !!
Spartiti di musiche da studio e da concerto, per varie formazioni strumentali
Audio files MP3 High Quality di musiche di vari generi
http://www.diegominoia.it/presentazione-4.html




Torna ai contenuti