Diego Minoia - Diego Minoia - musicista e scrittore

Vai ai contenuti

La presa del potere da parte di Luigi XIV - Epoca: Barocco

Diego Minoia - musicista e scrittore
Pubblicato da in Film musica e società · 17 Febbraio 2010

Diretto nel 1966 da Roberto Rossellini su commissione dell'ORTF (Ufficio di Radiodiffusione Televisione Francese), La presa di potere da parte di Luigi XIV è un film che non ha riferimenti specifici musicali.



Tuttavia ha particolari caratteristiche che ne fanno un documento interessante per la didattica (soprattutto di impronta storico-sociale) e può aiutare gli studenti a capire meglio l'epoca che artisticamente ha prodotto lo stile Barocco.
Innanzitutto nasce per la televisione e solo in un secondo momento ha avuto distribuzione nelle sale cinematografiche.
La caratteristica principale di questo lungometraggio è infatti il chiaro intento didattico del regista, che ha voluto far comprendere al pubblico gli aspetti essenziali della vita politica dell'epoca e la strategia attuata in modo assolutamente determinato dal giovane Re Sole per consolidare il suo potere nei confronti di una nobiltà e di una borghesia recalcitranti.



L'intento didascalico ma rigoroso di Rossellini si capisce anche dalla scelta dello storico Philippe Erlanger come consulente per la sceneggiatura.
Il film, come era normale a quell'epoca (e in particolare per Rossellini) si snoda su tempi lenti e sequenze lunghe, il che non ne fa un prodotto particolarmente apprezzato dai giovani d'oggi, abituati ai montaggi frenetici della moderna cinematografia americana.
Tuttavia alcune sequenze sono utilizzabili per far comprendere la vita di Corte e le dinamiche sociali del secolo XVII.
Segnalo, in particolare, la sequenza del pranzo del Re e quella del Risveglio reale, senza dimenticare la paradigmatica scena finale in cui Luigi XIV passeggia con un libro in mano, seguito a debita distanza da un codazzo dei nobili più influenti e tra gli inchini dei cortigiani meno importanti.



Altre scene utili didatticamente sono quelle in cui il Re Sole espone a Colbert la sua strategia per legare a sè i nobili: costringerli a seguire una moda costosissima e attirarli a Versailles facendo in modo che la vicinanza al Re divenga l'obiettivo principale dei cortigiani.
A livello musicale non c'è molto da dire: la colonna sonora è realizzata con musiche non originali e neppure particolarmente belle.

Copyright Diego Minoia 2010


Visita il mio Online Store !!
Spartiti di musiche da studio e da concerto, per varie formazioni strumentali
Audio files MP3 High Quality di musiche di vari generi
http://www.diegominoia.it/presentazione-4.html




Torna ai contenuti