Diego Minoia - Diego Minoia - musicista e scrittore

Vai ai contenuti

Momix Remix a Milano

Diego Minoia - musicista e scrittore
Pubblicato da in Concerti / Eventi / Dischi /Varie · 11 Febbraio 2011



Per chiunque abbia frequentato negli ultimi trent'anni, anche superficialmente, il mondo della danza moderna (ma è giusto definire i Momix in questa categoria, probabilmente restrittiva rispetto ai contenuti?) Moses Pendleton e la sua compagnia Momix non sono certamente degli sconosciuti.
La compagnia però si è certamente ricavata una platea che va ben oltre gli appassionati della nobile arte gestuale su musica, allargando il proprio pubblico anche a coloro che cercano fantasia, stupore, divertimento.
Le invenzioni sceniche, coreografiche, illuminotecniche, ben più dell'innovazione gestuale, sono in realtà i punti di forza del successo dei Momix, naturalmente con la scelta delle musiche, sempre in primo piano a creare l'ambiente emotivo in cui i danzatori si muovono.



Il nuovo spettacolo dei Momix, intitolato Remix, in scena al Teatro Nuovo di Milano fino al 13 febbraio 2011 è un florilegio del meglio estratto da decenni di sperimentazioni.
Due ore di puro godimento che volano via come se fossero pochi minuti, facendo provare anche allo spettatore più smaliziato sensazioni di stupore e gioia quasi fanciullesca.
E' chiaro che non tutto ciò che si vede è assolutamente "nuovo" (anche solo per il fatto che spesso le loro invenzioni sono state riprese e imitate da molte altre compagnie) ma tutto viene realizzato con la perfezione e la leggerezza di chi sa esattamente ciò che ogni gesto produce come effetto visivo ed emotivo.



13 numeri sensazionali, uno diverso dall'altro, che non fanno rimpiangere il costo del biglietto: Solar Flares (da Bothanica), Tuu (da Momix Classics), Marigolds (da Bothanica), Pole dance (da Opus Cactus), Baths of Caracalla (nuova creazione), Sputnik (da Supermomix), EC (da Momix Classics), Geese (da Sun Flower Moon), Dream Catcher (da Opus Cactus), Table talk (da Momix Classics), Moon Beams (da Sun Flower Moon), Aqua Flora (da Bothanica), If you need some body (nuova creazione).
Quanto alle musiche, tutte adeguate alle necessità espressive benchè di qualità compositiva disuguale, vanno da suggestioni New age a spunti etnici,da ambient elettronico a vocalità eterea, fino al Concerto Brandeburghese n° 2 di Johann Sebastian Bach.
Un suggerimento per tutti, amanti della musica e del balletto o profani totali: sono da vedere!

Copyright 2011 Diego Minoia


Visita il mio Online Store !!

Spartiti di musiche da studio e da concerto, per varie formazioni strumentali
Audio files MP3 High Quality di musiche di vari generi
http://www.diegominoia.it/presentazione-4.html




Torna ai contenuti