Graffiti - I Concerti del Conservatorio di Darfo - Diego Minoia - musicista e scrittore

Vai ai contenuti

Menu principale:

Graffiti - I Concerti del Conservatorio di Darfo

Info e Contatti > Scritti da me

I Concerti del Conservatorio di Darfo
di Diego Minoia
Pubblicato su: Graffiti n°

In una situazione generalmente deprivata culturalmente, come quella della Valle Camonica, nella quale gli amanti della musica hanno sempre (con rare e sporadiche eccezioni) dovuto attivare esperienze di "pendolarismo" culturale, possiamo finalmente contare su un'iniziativa di respiro più ampio.

Alla ormai storica stagione dei Concerti dell'Accademia Tadini di Lovere (che offre annualmente da decenni, a pagamento, appuntamenti musicali di grande qualità) si è affiancata ora una nuova iniziativa, "I Concerti del Conservatorio", offerta gratuitamente, promossa dalla Sezione staccata di Darfo del Conservatorio "Luca Marenzio" di Brescia.

Si tratta di una serie di appuntamenti concertistici domenicali, che si dipaneranno nei prossimi due mesi (da febbraio ai primi di aprile), nei quali si esibiranno alcuni docenti del Conservatorio e, in un caso, ex allievi neo-diplomati dello stesso Istituto.

L'iniziativa, come tutto ciò che vede un qualsiasi sforzo nella direzione della diffusione della cultura, non può che essere apprezzata e sostenuta, tantopiù perché colma una lacuna che a molti pareva inspiegabile: un Conservatorio, esistente da oltre due decenni, nato per fornire occasioni di crescita culturale ai camuni, che non riusciva ad estendere la sua azione (se non sporadicamente e senza un preciso disegno) oltre i muri delle sue stesse aule.

Anche la dimostrazione che gli insegnanti del Conservatorio, prima ancora che didatti, sono musicisti in grado di sostenere il confronto con il pubblico, può contribuire a cambiare l'immagine (purtroppo non sempre falsa) di musicisti che hanno "appeso al chiodo" lo strumento a favore di un'attività didattica nella quale ci si "espone" meno alle pubbliche considerazioni.

Proprio in queste due direzioni andrà valutata, al suo compimento, l'iniziativa.

Se le proposte musicali riusciranno a coinvolgere il pubblico locale e se, contemporaneamente, la qualità delle esecuzioni sarà adeguata al prestigio dell'Ente promotore, la scommessa si potrà considerare vinta e l'iniziativa dovrà diventare un appuntamento annuale per la città di Darfo e per il suo circondario.

In caso contrario si sarà sprecata un'occasione importante per dimostrare l'utilità pubblica, per la comunità, della presenza del Conservatorio.

I concerti offriranno esecuzioni con varie formazioni strumentali e con programmi comprendenti Autori di diverse epoche e stili compositivi.

Considerata l'ora d'inizio dei concerti (ore 20.30), la durata non eccessiva degli stessi e la gratuità degli eventi, direi che potrebbe essere una buona occasione anche per un avvicinamento "morbido" da parte di chi (e mi riferisco in particolare ai giovani) non avrebbe che da guadagnare da una maggiore confidenza con le sale da concerto.

Tutti i Concerti si terranno nell'Auditorium del Conservatorio, in via Razziche 5, nelle seguenti date: 4/02, 18/02, 25/02, 4/03, 11/03, 18/03, 25/03, 1/04, 8/04.

 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu